mercoledì 20 luglio 2016

CASTELLO DI TABIANO evento musicale taiko, danza, lirica

                                              
 Il 7  Agosto 2016,  alle ore 18:30  un evento musicale unico nel suo genere si terrà presso il suggestivo e antico  Castello di Tabiano ( PR). Non solo il Castello verrà aperto in via eccezionale per una visita dalle ore 17.00 alle ore 21.00. “Come d’intorno al sole danzano gli astri in ciel ! Il mito di Amaterasuo mi kami. Taiko, danza, lirica”.   L’evento si inserisce nelle celebrazioni ufficiali  del 150° anniversario della relazioni tra Giappone e Italia.   Dal punto di vista culturale, artistico e diplomatico. Amicizia che si esprime non solo attraverso rapporti diplomatici, ma anche in termini di scambi artistici e culturali.  Programma Benvenuto Enti organizzatori e saluto autorità. A seguire  Hitomi Kuraoka , soprano giapponese,  accompagnata dalla pianista Kayoko Ikeda, con canti lirici. Intervento del Rev. Fausto Taiten Guareschi. Danza e suono del taiko : Amaterasu-o-mi-kami. Atto unico interpretato da Chieko Kojima, accompagnata dal Fudendaiko,  diretti dal rev. Shuichi Thomas Kurai. L'artista Chieko Kojima  suonerà il taiko e danzerà con la sua grazia unica. Il gruppo Fudendaiko, i tamburi del tempio di Fudenji,  è composto da membri italiani, diretti da Shuichi Thomas Kurai, fondatore del Taiko Center di Los Angeles. Maestro che insegna e pratica quest’arte da oltre 40 anni. Termine previsto spettacolo ore 20. Tra i Patrocini Consolato Generale  del  Giappone a Milano. Inserito nelle celebrazioni ufficiali  delle relazioni  del  150° Anniversario delle relazioni tra Giappone e Italia  e consolida anni di amicizia tra i due Paesi. 7 Agosto 2016 ore 18.30 Castello di Tabiano . Località Tabiano Castello - Salsomaggiore Terme . Biglietto € 20 compresa visita al Castello aperto dalle ore 17.00 all ore 21.00 Per ulteriori informazioni Rosella Myoren Giommetti 3474662858  myoren.rosella@gmail.com

 








 

 

 

martedì 19 luglio 2016

TEMPIO E MONASTERO ZEN SOTO SHOBOZAN FUDENJI Presentazione del libro La via del Noh e mostra fotografica

                                                     
Comunicato stampa

Domenica 24 luglio 2016 , nell’ambito degli incontri Zen  e ….., verrà presentato a Fudenji il libro La via del Noh . Udaka Michishige: attore e scultore di maschere. Fotografie di Fabio Massimo Fioravanti. CasadeiLibri Editore . Scoprire , attraverso immagini fotografiche, l’arte segreta, antica, misteriosa,  della cultura giapponese  tradizionale: il teatro Noh..  Il Maestro Udaka Michishige,  attore  protagonista è “l’unico shite  “. Non solo, è anche scultore di maschere.  E’ stato  riconosciuto nel 1991 in Giappone come “Bene Culturale Nazionale Immateriale” (National Intangible Cultural Asset), Il libro introduce le performance, le prove, il lavoro quotidiano e il backstage. Le suggestive immagini sono accompagnate dalle  parole di Rebecca Teele Ogamo,  primo straniero ad essere ammesso nell’Associazione attori professionisti di Noh, e da una intervista all’autore di Manuela De Leonardis. Nella Sala di Fudenji ci sarà un’esposizione di alcune fotografie di Massimo Fioravanti. Tra queste  vediamo delle brevi descrizioni 1° : Udaka Michishige aspetta di fare il suo ingresso sul palco durante la prima parte delle prove di Tōru. Il personaggio è di un anziano lavoratore di una salina che porta sulle spalle secchi per raccogliere acqua salata”. 2° Nelle variazioni Mumyo no inori e Nagakamoji di Aoi no ue, l’attore principale indossa la nagabakama, un tipo di calzoni rossi molto lunghi, e porta il nagakamoji, estensioni della lunga parrucca usata per dame di corte. 3°La prima metà del Noh Hōsō, messo in scena al Noh mensile al Teatro Noh della Scuola Kongō il 27 ottobre 2013. In questa foto Hōsō si prepara ad offrire la giara di elisir a un ministro di corte. Hōsō porta una parrucca kurogashira, una veste sfoderata mizugoromo sopra una sottoveste laminata nuihaku e un grembiule di foglie hamino. La maschera usata è Dōji, per ruoli di giovani, spesso divinità o guerrieri sotto diverse spoglie. Hōsō è messo in scena solo dalla Scuola Kongō. 4° Nella “stanza dello specchio”, kagami no ma, assistenti di scena danno gli ultimi ritocchi al costume per la seconda metà del Noh Toru. La maschera è Chūjo, o ‘comandante’, usata per ruoli di uomini nobili.  Michishige Udaka è nato nel 1947 a Kyoto (Giappone).di una delle cinque Scuole di Noh. Fondatore  e Presidente dell’International Noh Institute (INI)  promuove e coordina l’attività di studio del teatro Noh in diversi paesi del mondo. Autore di numerosi testi tra cui Noh (Shiki; Genshigumo, la nube atomica; e The secrets of Noh mask, edizione Kodansha International.  Fabio Massimo Fioravanti, fotografo professionista è autore di numerosi  reportage fotografici sul Giappone, l’Asia Centrale, l’India e l’Africa del sud.  Fotografo d’arte a importanti  mostre internazionali Mostre, personali e collettive, in Italia e in Giappone . Collaborazioni  con artisti - pittori, musicisti, scrittori -  per progetti multidisciplinari. Ha pubblicato libri fotografici tra cui ricordiamo La vita dei monaci Zen, fmf.com 2011; Elegia Siriana.  A Syrian Elegy, CasadeiLibri Editore, 2016. Rebecca Teele Ogamo ha iniziato  a studiare il teatro Noh con il Maestro Udaka Michishige nel 1972. Nel 1980 è stata certificata come shihan (istruttore autorizzato) della Scuola Kongo.  Dal  1996 primo straniero membro dell’Associazione attori professionisti di Noh. Direttore Associato dell’International Noh Institute,  insegnante di Utai  il canto Noh e di Shimai il ballo Noh. Nel 2003 ha ricevuto il  il Premio Akebono dalla Prefettura di Kyoto. Come attore protagonista : Tomoe, Hashitomi, Makigami, Kazuraki e Aoi-no-Ue. Tra le pubblicazioni “Women in Noh today”, “Ono-No-Komachi”. Conferenze sul Noh e workshop in numerosi paesi. Manuela De Leonardis :  storico,  critico d’arte, curatore indipendente. Scrive di arti visive su il Manifesto/Alias, Exibart, Art a part of culture. Con Postcart ha pubblicato: A tu per tu con i grandi fotografi - Vol. I (2011), A tu per tu con i grandi fotografi e videoartisti - Vol. II (2012); A tu per tu con gli artisti che usano la fotografia – Vol. III (2013).La via del Noh . Udaka Michishige: attore e scultore di maschere. Fotografie di Fabio Massimo Fioravanti Edizione CasadeiLibri, Fotografie a colori n. 75, testi italiano e inglese di: Udaka Michishige, Monique Arnaud, Manuela De Leonardis, Rebecca Teele Ogamo, Diego Pellecchia .Domenica 24 luglio 2016 Tempio e Monastero Zen Soto Shobozan Fudenji. Bargone 113 –Salsomaggiore Terme ( PR ) Orario previsto ore 15 inizio presentazione. Per ulteriori informazioni da lunedì a sabato: 338-8594935 - 392-1019077. Foto per gentile concessione Massimo Fioravanti ©. Ufficio Stampa Fudenji Mariagrazia Toniut –giornalista . mgtoniut@gmail.com   http://www.fudenji.it/













 

lunedì 11 luglio 2016

MAESTRO ZHIXING WANG : STAGE DI QIGONG al TEMPIO E MONASTERO ZEN SŌTŌ SHOBŌZAN FUDENJI

                              
Il Maestro Zhixing Wang terrà uno stage di Qigong il 17 e 18 settembre 2016 presso il Monastero di Fudenji. Un workshop di due giorni, ma anche un incontro , con il Maestro custode di un'antica conoscenza che accomuna tutti i popoli.  Zhixing Wang inizia a studiare Qigong  all’età di 19 anni per  migliorare la vista , mentre studia all’università Nonostante il successo della pratica si dedicherà allo studio, in modo molto serio,  solo cinque anni dopo. Alla fine degli anni 80 fonda ,con la moglie Zhendi , lo stile Hua Gong che si concentra sugli aspetti della terapia, dell’arte e della spiritualità del Qigong. Il suo è un insegnamento profondo e diretto. Sono migliaia le  persone in Gran Bretagna, Europa ed America che lo seguono dal 1988. Il Maestro Zhixing ha pubblicato numerosi  articoli sul Qigong e studi nel campo della comunicazione.  Laureato in Lingua e Letteratura Cinese - dall’Università di Pechino. Master in Studi della Comunicazione dall’Università Popolare della Cina. Stage : 17 e 18 settembre 2016  presso il Tempio e Monastero Zen Fudenji – Bargone 113 Salsomaggiore Terme ( PR ). Il costo è di 260 Sterline (allo stato attuale è impossibile dare un prezzo in Euro ) . Per maggiori informazioni  e prenotazioni contattare Chantal Quattromini  chantalquattromini@gmail.com  o Catherine Kavanagh del Chinese Heritage (fondazione del Maestro Zhixing). catherine@chineseheritage.co.uk

Per il soggiorno possibilità presso www.albergohotelgarden.it, o www.camping-arizona.it . a Tabiano. Oppure potete chiedere consiglio a Chantal Quattromini per altre esigenze.
http://chineseheritage.co.uk/






venerdì 8 luglio 2016

PARIGI MUSEO GUIMĖT nuove sale Giappone - Corea e Mostra « Mirror du désir «

                                 
Nel famoso Museo Guimét di Parigi sono state inaugurate  nuove sale dedicate al Giappone e Corea . Valorizzate le arti decorative antiche , contemporanee e la cronologia. In onore di Koechlin, Gillot, d’  Ennery  L’armatura Samurai del Giappone  : nel centro della sala dedicata al periodo Edo. Sala  Giappone : la cultura giapponese è ben rappresentata  da  costumi, tessuti, ceramiche, esempi decorativi, maschere. Le maschere del  teatro Noh - dal 14 al 16 ° secolo –  rappresentano l'estetica di  questo periodo – Muromachi.  Interessanti le maschere di teatro religioso molto rare. Armure de samouraï XVI secolo, attribuita a Yoshimichi. Per l’armatura :  periodo Edo (1603-1868), tardo 17 ° o 18 ° secolo ; dettagli in lacca, cuoio, seta. Antica collezione di Gélise Didot et Sir Frank Bowden – 2015 . © MNAAG i diritti riservati. Boîte à décor des 53 stations du Tôkaidô   Scatola  in lacca . Giappone  metà  XIX sec.  23,7 x 19,5 x 13 cm. Achat 2015 © RMN-Grand Palais (musée Guimet)/ Thierry Ollivier .Miura Koheiji (1933 – 2006) . Delicato colore azzurro.  Pot couvert. Terre cuite à couverte céladon . Donato dall’artista 1994 © MNAAG / Droits réservés Sasai Fumie (née en 1973)    Beloved 8 Japon, 2013.  Laque sec creux , 48 x 31 x 23 cm Dono  della  galerie Mizen, 2015 © RMN-Grand Palais (musée Guimet)/ Thierry Ollivier .Vue des salles Japon  © Valentine Bonnaz MNAAG / Droits réservés  Foto in apertura .  Sala Corea  : maschere e quadri di monaci . Rappresentazioni della cultura dei villaggi e del buddhismo. Tre sale  per Varat, Collin de Plancy e Lee Ufan.  Si snodano nel periodo dei Tre Regni -  1 °-7 ° secolo, la dinastia Choson (1392-1910) fino al   XXI secolo con una particolare opera d'arte di carbone di legna di  LeeBae « Issu du feu », donata dall’artista nel 2015. Lee Bae con altre sue donazioni si inserisce in una estetica all'ombra del confucianesimo. Avalokitesvara à mille bras Corée  Kyongsangbuk-do, Songju, temple de Tongbang-sa . Epoque Koryo (918 – 1392) Xe – XIe siècle. Fonte de fer . Mission Charles Varat, 1888 © Musée Guimet, Paris, Dist. RMN-Grand Palais / Jean-Yves et Nicolas Dubois. Roi-gardien Corée . Epoque de l’unification Silla (668 - 918), royaume de Silla IXe siècle. Bronze. Achat 2004. © RMN-Grand Palais (musée Guimet, Paris) / Thierry Ollivier. Lee Bae (né en 1956) . Issu du feu. Paris, 2000. Morceaux de charbon sur toile. 194 x 150 cm. Don de l’artiste, 2015. © Valentine Bonnaz MNAAG / Droits réservés. Vue des salles Corée. © Valentine Bonnaz MNAAG / Droits réservés. Vue des salles Corée. © Valentine Bonnaz MNAAG / Droits réservés Mostra «  Mirror du désir «   L’immagine femminile nelle stampe giapponesi. Fino al 10 ottobre 2016 . Al MNAAG un’ esposizione che vi farà conoscere questo particolare mondo femminile nel periodo Edo (1603-1868).  Dalle passeggiate in barca, sotto alberi fioriti, al bagno, a letto . Non solo vedremo il posto che ricoprivano nella società, e le relazioni. Tra le stampe esposte : foto in apertura 4Torii Kiyonaga (1752-1815) Pique-nique sous les cerisiers en fleur à Asukayama. Époque d’Edo, 1787. Deux feuilles droites d’un triptyque, impression. polychrome, 75,7 x 45,4 cm. Paris, musée national des arts asiatiques – Guimet,. legs Isaac de Camondo, 1912. © RMN-Grand Palais (musée Guimet, Paris) / Thierry  Ollivier.  1 Katsukawa Shuncho (actif entre 1780 et 1795). Crépuscule sur la rivière Sumida. Époque d’Edo, fin de l’ère Tenmei (1781-1788). Diptyque, impression polychrome, 37,3 x 25 cm. Paris, musée national des arts asiatiques – Guimet,. legs Isaac de Camondo, 1912. © RMN-Grand Palais (musée Guimet, Paris) / Harry Bréjat. 2 Kitagawa Utamaro (1753-1806). Jeune femme prenant le frais sur une véranda. Époque d’Edo (1603-1868). Impression polychrome, 35 x 24,4 cm. Paris, musée national des arts asiatiques – Guimet, legs Isaac de Camondo, 1912 © RMN-Grand Palais (musée Guimet, Paris) / Thierry Ollivier. 3 Chobunsai (ou Hosoda) Eishi (1756-1829). Jeune femme observant sa coiffure dans un miroir. Époque d’Edo (1603-1868), 1795-1796 (?). Impression polychrome. Legs Drouhet, 1912 © RMN-Grand Palais (musée Guimet, Paris) / Peter Willi. 13 Kitagawa Utamaro (1753-1806) Femme se poudrant le cou. Époque d’Edo, 1795-1796. Impression polychrome, 36,9 x 25,4 cm. Cachet de l’éditeur Ise Mago. Paris, musée national des arts asiatiques – Guimet,. don C. Salouray, 1894. © RMN-Grand Palais (musée Guimet, Paris) / Droits Réservés. Presenti opere di artisti importanti dell’ Ukiyo-e giapponese. .  MNAAG – 6 place d'Iéna – 75116 Paris Métro Iéna / Trocadéro / Boissière / Bus : n° 63, 82, 32, 22, 30 / stazioni Avenue Kléber, avenue George V (place de l'Alma) / Taxis : Avenue d'Iéna  davanti museo. www.guimet.com  Ente Italiano Turismo Francese. www.france.fr






























 

sabato 30 aprile 2016

MILANO FESTA DI PRIMAVERA FONDAZIONE DONNA a MILANO Onlus

                                       
Il 10 maggio si terrà a Milano ,  presso la Società Umanitaria, la serata di gala  “Festa di Primavera “ organizzata da Fondazione Donna a Milano Onlus . Una festa , un incontro, un momento di condivisione dei valori e   della  missione della Fondazione. Trasmissione di valori positivi, la consapevolezza del ruolo femminile in ambito familiare e sociale, la promozione di un corretto stile di vita, l'importanza della prevenzione e l'attenzione alla salute, e il sostegno a donne in difficoltà.   Nel corso della serata si terrà la cerimonia di consegna del Premio Donna a Milano : riconoscimento  ad una donna che si è contraddistinta per  la sua professionalità, impegno sociale. La “Donna”  del 2016 sarà la prof. Eva Cantarella, studiosa e scrittrice di argomenti interessanti e quasi inesplorati dal mondo femminile. Il premio sarà consegnato dalla Presidente prof.ssa Maria Rita Gismondo, unitamente ad Alessandro Cecchi Paone ed il prof. Claudio Bonvecchio. L’artista Ornella Vanoni riceverà un riconoscimento per l’impegno per le donne   e per la sua lunga carriera . Verranno inoltre presentate le attività svolte nell’anno  2015 e quelle programmate per il 2016. Fondazione Donna a Milano Onlus :  presieduta dalla prof.ssa Maria Rita Gismondo, direttore del Laboratorio di Microbiologia Clinica, Virologia e Bioemergenze del Polo Universitario Az Ospedaliera L.  Sacco di Milano, nasce 11 anni fa . La Fondazione Donna a Milano Onlus è impegnata in attività volte a migliorare la condizione femminile, con particolare attenzione alla salute e all’integrazione socio-culturale. Nello specifico, negli ultimi cinque anni, gli sforzi della Fondazione si sono concentrati nella messa a punto del progetto  Camper dell’Ascolto: In mezzo alle Donne”, che fornisce assistenza a quante subiscono stalking e violenza. Ogni giorno il servizio è disponibile nei mercati comunali di Milano dalle 9 alle 13 (calendario su  www.fdmonlus.it). Altro impegno è il progetto “One Day Stop Cervical Cancer” in Ghana, con il quale, oggi ad Accra e a Tamale, è possibile curare rapidamente donne affette dalle prime lesioni cancerogene all’utero, grazie all’allestimento di tre ambulatori. Nelle scorse edizioni il Premio “Donna a Milano” è stato assegnato a:  Anita Varsallona (nel 2007 - è la più giovane notaio d’Italia e la prima in graduatoria tra i notai milanesi), Rosanna Acunzo (nel 2008 – è la presidente della Delegazione AIDDA, Associazione Imprenditrici e Donne Dirigenti Azienda della Regione Lombardia), Lucia Bellaspiga (nel 2009 – è una giornalista e scrittrice milanese, inviata del quotidiano “Avvenire”), Letizia Moratti (nel 2010 – è la prima donna sindaco della città di Milano), Diana Bracco (nel 2011 – è la presidente e AD del Gruppo Bracco, che opera nel settore della salute, oltre che vicepresidente di Confindustria con delega per Ricerca&Innovazione ed Expo 2015), Tiziana Ferrario (nel 2012 –  giornalista e inviata Rai del TG1), Daniela Javarone, donna dal grande impegnoumanitario (2013), Amelia Finzi, ingegnere astronautico (2014), Jole Milanesi (2015) magistrato.
 Foto per gentile concessione copyright © Fondazione Donna a Milano Onlus - all rights reserved . Foto fiori ©mgrazia toniut . Festa di Primavera  - Fondazione Donna a Milano Onlus , martedì 10 Maggio, 2016, Ore 19.30  Salone degli Affreschi, Società Umanitaria Via Santa Barnaba,  48 Milano Informazioni e prenotazioni: info@fdmonlus.it . Offerta minima € 80 www.fdmonlus.it 
 

 

 

 

 



 

 

mercoledì 20 aprile 2016

BELLEZZA Estelle & Thild

                                    
Presentato a Milano  il brand svedese Estelle & Thild : prodotti biologici certificati da EcoCert. Linea innovativa, per la cura della pelle.  Incontro Pernilla Rönnberg, fondatrice e CEO del brand nel 2007 in Svezia,  e mi presenta la linea di prodotti. Spiega che si caratterizzano da una texure ricca , profumazione delicata, ( mi stende un prodotto sulla mano e si sprigiona una fragranza  delicatissima, una sensazione di freschezza ) Vengono utilizzati  ingredienti biologici, bioattivi puri. Estratti puri e ingredienti innovativi , selezionati. Tra i prodotti: Super Bioactive , Age Control Serum,  un siero anti-età  concentrato bioattivo che rivitalizza la pelle e ne aumenta il livello di idratazione . La pelle risulta elastica e luminosa. Antirughe e riparatore anche per i danni UV. Arricchito con alghe marine. Applicare su viso e décolleté dopo la pulizia. Si può applicare mattina e sera sotto la crema giorno e notte .  Recovery Night Cream : per la notte con effetto riparatore intensivo. La linea Super Bioactive  è  indicata contro l’invecchiamento e rughe grazie alle micro alghe marine antiossidanti naturali . Biohydrate : Total Moisture  Day Lotion  grazie all’acido ialuronico assorbe l'umidità e previene la disidratazione. Idratazione profonda.  Indicata per tutti i tipi di pelle. Dopo la pulizia applicare su viso e décolleté.  E’ una linea rinfrescante,  con idranti  ricchi di vitamine. Biocleans : 3 in 1 Cleansing Foam  una schiuma detergente delicata. Ideale per togliere il trucco e pulire la pelle. Tonificante e rinfrescante, energizzante. Applicare delicatamente una piccola quantità di 3 in 1 Cleansing Foam  sul viso inumidito  con acqua e massaggiare. Utilizzare mattina e sera. Per tutti i tipi di pelle.Radiance Micro Polish Radiance Micro Polish < >  : lucida Buff away dull skin and uncover a radiant glow. la pelle opaca, stimola la  microcircolazione.  Proprietà esfoliante. La linea Biocleans è dedicata alla pulizia della pelle. Biocalm : Optimal Comfort Rescue Oil ideale per pelli sensibili e secche. Dona elasticità, nutrizione e previene la disidratazione. Olio puro ideale per viso e décolleté. Applicare dopo la pulizia.  Soothing Eye Balm : balsamo occhi contro l'affaticamento, lenitivo. Applicare per il contorno occhi. La linea Biocalm, anallergica e senza profumazione,   è indicata per pelli sensibili, estratti di avana. Biodefence :  Multi Action Youth Serum formula con vitamine,  tè bianco ,superbacche. Antiossidante, idratante. Biodefence è una linea anti-età . Perfetta la location in cui è stata presentato il brand: Organic Certified.The Brian&Barry Building , Terrazza 12 , 9° piano. Via Durini 28 (San Babila) Milano. Vista panoramica su Milano. Foto©mgrazia toniut



















 

lunedì 18 aprile 2016

Convegno “Studiamo Sgarbi. Interpretiamo un interprete”


 
 
Comunicato stampa

 

 L’ Istituto Italiano Zen Soto Shobozan Fudenji, il Comune di Fidenza e Shobokai, Circolo di Cultura, organizzano il Convegno che si  terrà a Fidenza (PR), Teatro Magnani, piazza G. Verdi 1, Sabato 7 maggio 2016.  Nel quadro delle attività culturali, artistico e religiose nominate Il Sogno di una Cosa, quale sviluppo delle celebrazioni del trentennale del Tempio e Monastero buddhista Zen Soto Fudenji, si annuncia una giornata intitolata “Studiamo Sgarbi. Interpretiamo un interprete”, a cui sono chiamati eterogenei umanisti di provato, indiscutibile valore. Forte interprete di una contemporaneità perenne, classica e futura al tempo stesso, erede e continuatore di un linguaggio visibile, una parola figurata che aumenta la nostra capacità di vedere. Attraverso la sua lettura noi vediamo di più e l'emozione della parola restituisce la vita alle reliquie della storia e ne muta anche il passato F. Taiten Guareschi. Ospite d'onore Vittorio Sgarbi.

Programma ore 9.30 – Benvenuto dell’Amministrazione comunale. Saluti Autorità civili e religiose e Ospiti d’onore Ore 10.00 Interventi  -  Moderatore: Fabio Canessa - Critico letterario e musicale . Francesco Scoppola - Dirigente generale decano del Ministero dei Beni culturali e del Turismo   : “ Saper vedere l’arte attraverso il nulla nel pensiero e nell’opera di Vittorio Sgarbi”. Giancarlo Dotto-  Giornalista e scrittore:  Vittorio Sgarbi, il monaco errante”. Francesco Micheli – Finanziere “L’ala del turbine intelligente”. Antonio Gnoli -  Scrittore e giornalista :  Antropologia di un distruttore” .Filippo Martinez – Tragediografo :  “Alcune note sul mio compagno di banco” .Fausto Taiten Guareschi  - Abate del Tempio e Monastero Zen Sōtō Fudenji  : “Artista critico e maestro involontario”. Ore 11.10 Proiezione del film “Belle di notte”  Regia di Elisabetta Sgarbi Ore 11.40 :   tavola rotonda. Ore 12.40 :conclusione prima parte. Ore 14.30: esibizione Fudendaiko, i tamburi del tempio Fudenji . Ore 14.40 : Franco Maria Ricci – Editore  e designer “Storia di un’amicizia “ . Ore 15.10  tavola rotonda .Ore 16.30 intervento Vittorio Sgarbi . Segue proiezione del film Sgarbistan regia di Maria Elisabetta Marelli  Ore 18.15 circa  saluti e ringraziamenti.

 

“Studiamo Sgarbi. Interpretiamo un interprete”  : Teatro Magnani, piazza G. Verdi 1. Fidenza (PR),  Sabato 7 maggio 2016   Orario: 9.30 – 12.40 14.30 – 18.30 circa

Ingresso gratuito, registrazione obbligatoria all'indirizzo email: inartefudenji@gmail.com o all'arrivo a Teatro dalle 8.30 alle 9.30

Ufficio Stampa Fudenji : Mariagrazia Toniut –giornalista. Cellulare 3319482762 mgtoniut@gmail.com

Tempio e Monastero Zen Sōtō. Bargone 113 . 43039 Salsomaggiore Terme PR