giovedì 8 dicembre 2016

REGALI DI NATALE SOLIDALI 2016


                                   
Oggi inizio a scrivere in merito ai regali di Natale 2016. Vorrei dedicare un’attenzione particolare alla solidarietà che troppo spesso dimentichiamo in questo momento. AIL Milano : 8,9,10,11 dicembre, arrivano le Stelle di Natale AIL . Sul sito elenco Piazze. La stella di Natale è un simbolo di purezza “ di cuore “ un regalo per chi ci è caro. Ma anche un “regalo “ che doni speranza a chi soffre ,un aiuto alla ricerca, all’ assistenza. Quest’anno si celebra il quarantesimo dalla fondazione di AIL Milano. Varie le idee regalo .Teiera in  vetro trasparente h 18 cm. Cioccolatiera in vetro, per fondere il cioccolato a bagnomaria. Ø 10 cm, h 10 cm. Vinaigrette un pratico contenitore in vetro per miscelare olio, aceto e spezie. h 20 cm. Per creare atmosfera per le feste: candela cilindrica rossa in cera prodotta da Cereria Bianchi Ø 10 cm, h 10 . cm; candeliere in vetro, porta tealight a tre fiamme. Ø 12 cm, h 15 cm.; diffusore d’essenze  in vetro, profumatore d’ambiente, con bacchette in legno di sandalo. h. 25 cm. Biglietti augurali, con busta ,AIL realizzati dall’illustratore Alberto Ipsilanti. Tra  le proposte:  Notte di Natale e Albero di Natale. Decori per l’albero: sfere singole in vetro, rosse e trasparenti che possono essere anche agganciate tra loro. Origami Papera in porcellana pendente. L 12 cm, h 10. Non può mancare il pandoro e il panettone. Antica ricetta con ingredienti naturali, Prodotti dall’azienda G. Cova & C. Confezione di praline di torrone assortite, prodotte dall’azienda G. Cova & C., 135 gr. Prosecco Doc extra dry di Conegliano, Valdobbiadene, prodotto dall’azienda agricola Carmina. Consultare il catalogo di Natale con AIL per le altre proposte . Possibilità di ordine online. AIL Milano e Provincia ONLUS è un’organizzazione di volontariato costituita nel 1976 come Sezione dell’Associazione Italiana contro le Leucemie, linfomi e mieloma. In 40 anni di attività AIL Milano ha contribuito alla ricerca scientifica sulle leucemie e sulle altre emopatie maligne ed è intervenuta nella riduzione – e dove possibile nell’eliminazione – delle situazioni di disagio derivanti dallo stato di malattia. Punto di riferimento per i malati e per le loro famiglie e si ispira ai principi democratici di partecipazione attiva che si realizzano attraverso la contribuzione libera, volontaria e gratuita di quanti intendono mettere a disposizione risorse, competenze e tempo.AIL MILANO Corso Matteotti, 1 - 20121 Milano - T. 02 76015897 - www.ailmilano.it.  “La bottega delle meraviglie “ di ELO . L'associazione Epilessia Lombardia Onlus (ELO) propone idee regalo gourmet. Confezioni assortite con prodotti eccellenti. Salumi piacentini vari, vini piemontesi, riso Carnaroli ” Maestro” ,farina di frumento Bio tipo 1 e molte altre specialità. Foto ©ELO. L'associazione Epilessia Lombardia Onlus (ELO) è un importante punto di riferimento per le persone affette da epilessia e i loro familiari. Risposte concrete e aiuto. Tra le attività svolte:  corretta informazione sull'epilessia per combattere le restrizioni e i pregiudizi posti in atto in ambito sociale nei confronti delle persone affette da questa malattia. Informare le persone con epilessia e le famiglie sulle terapie adeguate e di strutture sanitarie specializzate. Promuovere e organizzare iniziative di supporto e sostegno alle persone affette da epilessia e  loro famigliari. Organizzare incontri presso le scuole con insegnanti, alunni e genitori, su specifiche problematiche relative all'epilessia. Per ulteriori informazioni contattare Epilessia Lombardia Onlus  Via Laghetto 2, 20122 Milano. 02 - 760.008.50 02-89828010. http://www.epilessialombarda.org. Per finire l’associazione  Ascolta e Vivi Onlus (AEVO). Si occupa di persone con problemi di udito. Occhio di riguardo ai  bambini nei Paesi in Via di Sviluppo. Nella foto  in Kenya e Ladak.  Aiuti diretti , formazione di operatori sanitari e tecnici locali progetti specifici, realtà ospedaliere e scolastiche, missioni umanitarie. Vostro contributo: adottare a distanza un bambino sordo, per garantirgli un percorso di recupero delle potenzialità uditive e vocali. Contribuire alla donazione di una protesi acustica ad un bambino sordo. Sostenere la formazione di personale locale nelle loro missioni. Diventare Socio Amico o Socio Sostenitore. Un'offerta libera. Per i costi e le modalità contattare  ASSOCIAZIONE ASCOLTA E VIVI ONLUS Via V.Foppa, 15 - 20144 Milano Tel.-Fax. 02/72001824 - e-mail: info@aevo.org . L’associazione  fornisce attrezzature diagnostiche, strumentazioni e protesi acustiche.  Realizza ambulatori, laboratori e cliniche mobili di supporto alla popolazione locale. Per quanto riguarda la  formazione  permette di reintegrare nel loro tessuto sociale bambini altrimenti destinati ad una forma di isolamento senza ritorno. Rivolta a personale sanitario e insegnanti. In Italia : iniziative di sensibilizzazione e prevenzione in relazione alla salute uditiva. L’associazione , senza scopo di lucro, fu costituita a Milano nel 1999. Professionisti del settore medico: otorinolaringoiatri, audiometristi, audioprotesisti e logopedisti. Si occupa seriamente nella lotta alla sordità in Italia e nei Paesi in via di sviluppo. Foto per gentile concessione ©Associazione Ascolta e vivi.










mercoledì 23 novembre 2016

FRANCIA NUOVI HOTELS PALACE

                    Royal Evian a Evian-les-Bains
Quattro nuovi hotels hanno ricevuto la prestigiosa nomina Palace : il Royal Evian a Evian-les-Bains, la Bastide de Gordes a Gordes, le Sources de Caudalie à Martillac e la Réserve a Parigi. Entrano tra i 23 hotels esclusivi Palace. Delibera della Commissione Palace, Matthias Fekl, segretario di Stato incaricato del Commercio estero, della promozione del Turismo e dei francesi all’estero, e Martine Pinville, segretario di Stato incaricato del Commercio, dell’Artigianato, del Consumo e dell’Economia sociale e solidare. La nomina dura 5 anni. Creata nel novembre 2010 si prefigge di valorizzare l’eccellenza top  dell’ accoglienza alberghiera francese. Hotel a 5 stelle . Caratteristiche : posizione geografica unica, l’interesse storico, estetico e/o patrimoniale particolare, i servizi su misura. Vengono valorizzati a livello Internazionale , fanno conoscere la cultura francese e la destinazione Francia. Atout France conduce la prima fase d’istruzione del dossier. Poi la seconda fase esaminatoria (che include visite e prove dell’Hotel) con  una commissione composta da personalità del mondo delle lettere, delle arti, della cultura, dei media e degli affari, nominati dal ministro incaricato del turismo. Nel 2017 nuova  sessione per altri hotel. Hotel Royal***** –Evian -Evian-les-Bains. Si affaccia sul Lago di Léman, ai piedi delle Alpi. Considerato tra i più belli del mondo, per l’architettura e perché rappresenta «art de vivre» francese. Immerso in un parco bellissimo. Rappresenta la Belle Époque. . Fu progettato dall'architetto Jean-Albert Hébrard  nei primi del Novecento con stili dell'Art Nouveau e Art Deco. Il nome Royal fu dato non a caso perché rivolto a ospiti reali. Ma non solo anche  Marcel Proust vi soggiornò e vi compose  capitoli  di « A la Recherche du temps perdu”. Altri ospiti Amélie Regina del Portogallo, il sultano di Zanzibar incontra il Maharajah di Kapurthala, lo Scià di Persia , l'Aga Khan,. Tanto per citarne alcuni che amavano questo luogo.  I capi delle delegazioni del G8 vengono ricevuti da Jacques Chirac sulla terrazza dell'Hotel Royal dove risiedono. Ristrutturazione nel 2015 che lo riporta agli antichi splendori.  Il  neobarocco di Gustave Louis Jaulmes  con i murales che adornano le arcate e cupole, si abbinano al gusto di  design contemporaneo.Le Camere e le suite rinnovate.Terrazze con vista spettacolare. Lussuosa è la Suite Royale al 6 piano con terrazza privata, vista lago e alpi.  Soggiorno con zona pranzo,  tavolo da biliardo, bar,  2 camere, bagno. Prodotti di Fragonard. Ristoranti Les Fresques : ristorante di alta gamma. Ambiente elegante, poltrone in velluto, affreschi. Chef Patrice Vander. Qualità della materia prima, cucina creativa. Nel menù Daurade sauvage marinata al mango  , alga wakame e caviale Osciètre. Oppure il  Pollo di Bresse, con foie gras , erbe e vino. Gamberi di lago con foie gras e profumo di zafferano.  Dessert della  Chef pasticcera Stéphane Arrête : da assaggiare « R » con cioccolato fondente e cuore sorpresa secondo le stagioni. Lo Chef  Patrice Vander  vi farà scoprire vari percorsi gastronomici. Menu alla scoperta di Les Fresques : 4 portate  di stagione per due persone. Corsi di cucina : lo chef Patrice Vander vi introdurrà alla gastronomia .  Tecniche , ingredienti, realizzazione dei piatti.  La chef della pasticceria Stéphane Arrete insegnerà i dessert . Degustazioni.. Il corso è di 4 ore. Soggiorno gastronomico a l'Hôtel Royal : Petit déjeuner buffet al  restaurant La Véranda o continental in camera. Un menu  degustazione di 4 piatti al ristorante Les Fresques. 1 notte in camera doppia  con vista lago. Accessi alla piscina, hammam, sauna, jacuzzi, ecc. Escluso festivi e periodo dal 10 luglio al 20 agosto. Ristorante La Véranda : cucina internazionale. Grande vetrate sul parco, soffitto di firmato Marco del Re. Le Bar : punto d’incontro per una pausa sorseggiando cocktail in un ambiente dove domina un lampadario di designer e bar in marmo. L’Oliveraie : a bordo piscina, tra ulivi centenari, per gustare una cucina mediterranea. Insalate, spiedini, carne alla griglia.  Per il relax , benessere la Spa Evian aperta tutto l’anno. Alla fonte di acqua evian®. Prodotti« La Prairie » et « Comfort Zone ».  Tra i trattamenti il rituale Signature Luxe Caviar. Salone di riposo, trattamenti, percorso  con getti d’acqua  hydro-contact  esterno, Hammam, sauna.  Evian Resort Golf : immerso in un bellissimo parco , vista sul Lago di Léman e le Alpi. Un percorso impegnativo molto apprezzato  anche dai campioni. Particolare il nuovo percorso 18 buche.  La n ° 15, 16, 17 e 18 si trova proprio davanti alla terrazza della Club House. Difficile la n°5 causata da un'isola verde e un ostacolo di acqua 100 metri. Le Chalet du Golf: ambiente caldo e raffinato. Arredato con sapore che ricorda le club-houses anglosassoni. Ottima la cucina dello chef: snack, proposte miste, aperitivi. Déjeuner  al Chalet du Golf a l'Evian Resort Golf Club : Cocktail the Evian analcolico o alcolico.  Piatto misto  d’entrata, dessert, bicchiere di vino , caffè, o tisana. Da gustare immersi nel centro del parco-golf. Dalla terrazza vista spettacolare. Appassionati di Jazz? Imperdibile  l’Evian Resort lance 1° edizione di  « Jazz à la Grange au Lac », in coproduzione con  la Maison des Arts du Léman, dal 16 al 18 dicembre 2016. La Grange au Lac è un auditorium unico nel suo genere sito Parco del Evian Resort. Saranno 3 giorni dedicati al jazz  con la partecipazione di grandi musicisti internazionali. Jazz  in tutte le sue espressioni. Tra gli artisti  Mario Canonge, Stefano di Battista, Rosenberg, Magic Malik Orchestra, Erik Truffaz, Eric Legnini, ecc. Partner città di Evian che promuove la musica  come forma di vicinanza con la città. La Grange au Lac :è  costruito in pino e cedro rosso. Spiccano 6 lampadari di cristallo di Murano e Boemia . Sullo sfondo betulle che ricordano la patria del famoso violoncellista Mstislav Rostropovich. Sul soffitto, un  grande foglio di alluminio  che si integra al contesto e garantisce la diffusione del suono e perfetta acustica controllata da Yaying Xu. Voluto da due amici appassionati di musica l’architetto parigino Patrick Bouchain e Antoine Riboud in  onore del famoso violoncellista Mstislav Rostropovich.  Hotel Royal Evian  tel. 04 50 26 85 00   L’hotel è membro di Leading Hotels of the World .La Bastide de Gordes,***** è costruito sulla roccia, un villaggio fortificato, case in pietra, strade , un castello  meraviglioso,  edificio xvi sec , fiore all’occhiello di  Luberon. Sui bastioni del XII secolo domina la valle di Luberon .   Immerso nella natura .Costruzione autentica.  Completa e  complessa ristrutturazione nel 2015. Un edificio di 10.000 mq .  Migliaia quadri antichi e mobili autentici. Ricercati da antiquari in Francia ,Italia e Svizzera. Gli arredi sono perfetti: scale, luci, sculture, quadri. Piscine ,   giardini e terrazze vista su Luberon,  patii panoramici.   1 villa privata  La Maison de Constance.  Camere e suite : arredi diversi. Tessuti cretonne  tipici della regione, quadri bucolici e ritratti, ceramiche, specchi, tappeti.   Dettagli in legno. Atmosfera calda e rilassante. Curati anche i bagni.  Suite Vasarely : dedicata all’artista. Grande terrazza privata panoramica. Salotto, biblioteca, camera da letto, bagno con vasca, doccia separata e doppio lavabo.

Ristoranti . Il « Pèir I Pierre Gagnaire TT » ha ottenuto nel 2016 una stella Michelin, grazie allo la Chef Pierre Gagnaire .Ambiente elegante. camino in pietra del XVI secolo Terrazza panoramica.  Cucina provenzale con prodotti eccellenti della regione. Alta gastronomia.  Presentazione dei piatti eccellente. La Citadelle : in un’atmosfera raffinata ,intima,   boiseries in legno,  propone cucina provenzale  con prodotti selezionati. Terrazza panoramica. L'Orangerie :  veranda ambiente provenzale, stile bistrot. Cucina mediterranea. Particolare il giardino sospeso con vista sulla valle. In questi due ristoranti si utilizzano i prodotti eccezionali di Luberon. Ricette tipiche regionali rivisitate. Rilassarsi , magari a lume di candela,  alla Spa di Sisley  che utilizza prodotti Sisley Paris. Piscina coperta, terrazze panoramiche, hammam, sale trattamenti. Foto per gentile concessione © Crédits photos : Eric Bergoend. E ®Studio Gergouven.   Gruppo Lov Hotel Collection. La Bastide de Gordes, Le Village, 84220 Gordes, Luberon –Francia  . Les Sources de Caudalie ***** Martillac  è un’  oasi di pace immerso nei vigneti  di Graves,. Architettura e arredi interni che si integrano  con l’ambiente.  Camere e suite hanno nomi   che ne descrivono le caratteristiche. Particolari le suite sulle palafitte. Tra queste la “Ile aux Oiseaux « di Delphine Manivet  . Ricostruisce una palafitta del  Bassin d'Arcachon dove trovavano rifugio gli uccelli. Ai sui piedi il laghetto. Terrazza . L’arredo è dominato da colori chiari. Ristoranti , esperienze gourmet. La Grand’Vigne chef Nicolas Masse. 2 stelle Michelin. Lui parte dai prodotti del territorio, stagionali.  Poi l’ispirazione per le ricette. I sapori sono equilibrati. Il locale trae ispirazione dalle serre del XVIII sec, terrazza sul lago, colori caldi dal rosso, porpora, cioccolato. Tra i prodotti utilizzati : quelli dell’oceano e quelli di terra. Tra questi il  « Boeuf d’Aquitaine, il  Caviar de Gironde e le uova  di quaglia. Cucina autentica-creativa. Corsi di cucina con lo Chef Nicolas Masse  : conoscere i prodotti, preparare ricette , segreti,  comporre un piatto. Non mancano i dessert.  Un’esperienza da non perdere. La Table du Lavoir : un ambiente con grande camino , legno e pietra lo rendono accogliente. Sul camino si cucina la carne. Menu con prodotti di stagione. Rouge: wine bar dove gustare prodotti come il Foie gras, prosciutto iberico, conserve artigianali, sfiziosi stuzzichini con prodotti del territorio. Sorseggiando vini Bordeaux o altri selezionati. Caratteristica la struttura del bar. Terrazza.   Le bar du French Paradox : Chef Sommelier, Aurélien Farrouil . Degustazioni di vini, Cognacs, Armagnacs, Whiskies, ecc. Vini eccezzionali Pessac-Leognan, rossi, bianchi. Grands Crus Classés de Graves. Ambiente rilassante con divani e poltrone in pelle, camino. Degustazioni : il sabato lo chef Sommelier, Aurélien Farrouil vi farà scoprire i grandi vini di Bordeaux. Non solo potrete conoscere le vigne del  Château Smith Haut  Lafitte  e la sua Torre della degustazione. "The Spa Vinothérapie® : siamo circondati dalle vigne quindi niente di meglio della vinoterapia. La marca cosmetica è la famosa  Caudalie : estratti di uva e vite , con benefici grazie ai sui polifenoli da semi d'uva. Proprietà anti-invecchiamento e anti-ossidanti. Fare il bagno nella vasca a Barrique. Edificio in legno e pietra. Ambiente molto rilassante. Les Sources de Caudalie ,Chemin de Smith Haut Lafitte,  33650 Martillac- Bordeaux. Francia. Tel. Tél : +33 (0)5 57 83 83 83. Foto per gentile concessione © Les Sources de Caudalie. La Reserve Paris *****-Hotel e Spa .  Situato tra Faubourg Saint-Honoré e Avenue Montaigne. Camini in marmo, tessuti preziosi, damascati, rimandano agli ambienti Belle Epoque del  XIX sec. Ristoranti . Le Gabriel 2 stelle Michelin. Chef Jerome Banctel. La sua cucina si ispira alla tradizione , creativa con attenzione alla  stagionalità. Alta qualità della materia prima. La Pagode de Cos :  ideale se amate una cucina speziata. Tra le specialità : tartare di orata,  avocado, ravanello, salsa Siam; ananas caramellato al tè Paï Mu Tan. L’hotel è dotato di Spa con prodotti Nescens-Swiss anti age. Piscina. La Reserve Paris Hotel and Spa - 42 avenue Gabriel – 75008 Paris – France – T: +33 1 58 36 60 60.  I 23 hotels ufficialmente  Palace sono : Hôtel Le Royal Évian – Évian-les-Bains, Hôtel La Bastide de Gordes – Gordes, Hôtel Les Sources de Caudalie – Martillac, Hôtel du Palais – Biarritz, L’hôtel La Réserve – Ramatuelle, Hôtel Le Grand-Hôtel du Cap-Ferrat – Saint-Jean-Cap-Ferrat, Hôtel Le Cap Eden Roc – Antibes, Hôtel Le Byblos – Saint-Tropez , Le Château de la Messardière – Saint-Tropez, Hôtel Les Airelles – Courchevel, Hôtel Le Cheval Blanc – Courchevel, Hôtel Le K2 – Courchevel. Hôtel Le Cheval Blanc Saint-Barth Isle de France – Saint-Barthélemy. A Parigi : Hôtel La Réserve Paris, Hôtel Four Seasons George V, Hôtel Le Bristol, Hôtel Le Mandarin Oriental, Hôtel Le Meurice, Hôtel Le Park Hyatt Paris Vendôme, Hôtel Le Plaza Athénée, Hôtel Le Royal Monceau - Raffles Paris, Hôtel Le Shangri-La, Hôtel Le Peninsula, Atout France France Tourism Development Agency / Ente per lo sviluppo del Turismo Francese . www.france.fr










































































 

 

 

 

 

 

 

 

 

mercoledì 9 novembre 2016

CUCINA OMAGGIO A CASTELLUCCIO DI NORCIA E LENTICCHIE IGP: MIE RICETTE

                                  
E’ doveroso , alla luce di quanto sta accadendo in questi giorni a causa del terremoto, rendere omaggio al meraviglioso borgo  Castelluccio di Norcia. Un omaggio alla sua produzione di lenticchie. Lenticchie di Castelluccio IGP. Vi propongo una serie di mie ricette realizzate con questo eccellente legume. Ottime. Lenticchie  di Castelluccio IGP con zampone o cotechino  e Polenta di Storo . Ingredienti per 6 persone: 500 gr. di lenticchie, gr 400 di  zampone o  cotechino , 2 carote piccole, 1 costa di sedano , 1 cipolla media, 2 foglie d’alloro,  1 tazza di  passata di pomodoro ( se possibile preparare con pomodori freschi –passati ). Olio extra vergine oliva, sale q.b.  Preparazione: tagliare sedano, carota, cipolla a dadini. Mettere in una casseruola le verdure , l’olio, e far rosolare a fuoco lento. Aggiungere le lenticchie, le foglie d’alloro ( spezzate su un lato) , coprire con  acqua fredda . Far bollire prima a fuoco vivo, poi lentamente. ( A parte tenere sul fuoco un pentolino d’acqua che bolle in caso vada aggiunta alle lenticchie ). Dopo circa 10 minuti aggiungere lo zampone o il cotechino. Poi  la passata di pomodoro. Cuocere per circa 35/40 minuti.  Volendo potete tagliare lo zampone o cotechino a fette prima del termine della cottura. In questo caso rimettetele nella pentola per gli ultimi minuti.  Polenta di Storo ( una farina prodotto tipico trentino, macinata nel mulino di Storo. Conservare in un sacchetto di lino-cotone ).: Ingredienti per 6 persone: 1,5 Kg di farina gialla di Storo ,  4 litri d'acqua circa. Preparazione : far bollire l’acqua in un paiolo o pentola . Quando bolle aggiungere un pizzico di sale grosso. Versare la farina a pioggia e mescolare con la frusta molto velocemente per evitare grumi. Continuare a mescolare per circa 35 minuti. Al termine aggiungere un pezzetto di burro. Servire : potete mettere la polenta su singoli piatti e sopra le lenticchie, oppure versare la polenta su un tagliere di legno con al centro le lenticchie.  Lenticchie, funghi finferli e Polenta di Storo.  Ingredienti per 6 persone come sopra per le lenticchie, senza passata di pomodoro. Finferli : circa 700 gr. Preparazione: lenticchie come sopra. Finferli : pulirli bene, tagliare grossolanamente. Mettere in casseruola con olio extra vergine oliva , 1 spicchio d’aglio, prezzemolo tritato. Trifolare. Polenta di Storo preparare come sopra. Servire : sulla polenta una base di lenticchie , poi i finferli. Lenticchie e salsiccia. Ingredienti per 6 persone :500 gr. di lenticchie, 12 salcicce , 2 carote piccole, 1 costa di sedano , 1 cipolla media, 2 foglie d’alloro,1 rametto di rosmarino.   Olio extra vergine oliva, sale q.b .Variante rossa : 1 tazza di  passata di pomodoro. Preparazione lenticchie: come sopra.  Salsicce: togliere la pelle alle salsicce e tagliarle a tocchetti . Metterle in casseruola con olio,  alloro, salvia e rosmarino. Farle rosolare. Aggiungere poi alle lenticchie cotte. Servire insieme. Piatto unico. Variante:  servire in accompagnamento al risotto versando nel centro o  con  polenta.  Lenticchie, tagliatelle e funghi porcini . Ingredienti per  6  persone : 300 gr. di lenticchie, 1 carota piccola, 1 costa di sedano , 1 scalogno,  1 foglie d’alloro,  1 tazza di  passata di pomodoro. Olio extra vergine oliva, sale q.b.  Preparazione:  tritare le verdure. Mettere in una casseruola . Cottura come sopra.  .Funghi porcini: circa 500 gr. 1 spicchio d’aglio. Preparazione: spazzolare i funghi per togliere la terra. Far cuocere trifolati in padella . Tagliatelle : 600 gr se possibile fatte in casa. Cuocere le tagliatelle, scolarle al dente.  In padella aggiungere le lenticchie con i funghi. Mescolare bene. Variante bianca : senza passata di pomodoro. Al posto delle tagliatelle anche tortelloni  ripieni di funghi. Maccheroni sugo pomodoro e lenticchie: Ingredienti 6 persone:200 gr lenticchie, trito di sedano, carota, cipolla, alloro, olio extra vergine oliva, 600 gr pomodoro. 600 gr maccheroni . Preparare la salsa di pomodoro. Aggiungere le lenticchie preparate in precedenza e passate. Basilico e prezzemolo fresco tritato alla fine   Minestra di riso, lenticchie e fave. Ingredienti per 6 persone : 1 carota, 1 gamba di sedano, 1 cipolla. Riso 1 pugnetto a testa, 200 gr di lenticchie, 300 gr. di fave fresche  pelate. Sale quanto basta. Preparazione: utilizzare una pentola di coccio. Tagliare a dadini carota,  gamba di sedano,  cipolla.  Aggiungere acqua , le lenticchie e far bollire per 15 minuti. Mettere il riso e proseguire con la cottura. Tenere un pentolino con brodo vegetale sul fuoco da aggiungere in caso di necessità. A 5 minuti dal termine cottura aggiungere le fave e prezzemolo tritato. Servire con un velo di olio extra vergine oliva e foglie basilico. Minestra di riso con spinaci, fiori di zucca e lenticchie. Ingredienti : trito di sedano, carote, cipolla o porro se piace più dolce.  Spinaci e fiori di zucca a piacere tagliati . Lenticchie. 1 pugnetto di riso a testa. Preparare come la minestra di riso ,lenticchie e fave. Pasta, fagioli e lenticchie Ingredienti per 6 persone : 400 gr. di lenticchie, gr 400 di  fagioli borlotti, , 2 carote piccole, 1 costa di sedano , 1 cipolla media, 2 foglie d’alloro,  1 tazza di  passata di pomodoro ( se possibile preparare con pomodori freschi –passati ). Olio extra vergine oliva, sale q.b.  Preparazione: tagliare sedano, carota, cipolla a dadini. Mettere in una casseruola di coccio le verdure , l’olio, e far rosolare a fuoco lento. Aggiungere le lenticchie con i fagioli, le foglie d’alloro ( spezzate su un lato) , coprire con  acqua fredda . Far bollire prima a fuoco vivo, poi lentamente. ( A parte tenere sul fuoco un pentolino d’acqua che bolle in caso vada aggiunta alle lenticchie ).Cuocere per circa 35 minuti. Poi aggiungere della pasta spezzettata. Finire cottura. Servire con un filo olio extra vergine oliva.  La lenticchia di Castelluccio si cuoce senza metterla in ammollo data la sua buccia tenera e sottile. Foto mgrazia toniut copyright.  Si presta a varie preparazioni. Caratteristiche nutritive : sali minerali, proteine, vitamine, fibre. Ricche di ferro, fosforo, potassio. Ideali per una dieta nutriente e povera di grassi. Ricordiamo la Cooperativa  Agricola Castelluccio di Norcia . Nasce nel 1960 a Castelluccio di Norcia, valorizza, fa conoscere,  seleziona e commercializza la Lenticchia di Castelluccio di Norcia,. Utilizza un metodo di semina biologico per tradizione, e rispetta l’ ambiente.  Grazie  a questo  metodo e alla tipicità territoriale del prodotto, nel 1999 la Comunità Europea ha conferito alla Lenticchia di Castelluccio il marchio IGP ‘indicazione geografica protetta “, (lenticchia IGP è certificata dall’Ente preposto nominato dal Ministero delle Politiche Agricole e Forestali ),marchio che la Cooperativa tutela. Non viene trattato.  Questo legume ha una storia antica e viene coltivato sui piani carsici di Castelluccio, all’interno del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, ad un’altezza di circa 1.500 metri.  La produzione limitata ne fa un  prodotto di nicchia, apprezzato e  conosciuto in tutto il mondo. Ecco la loro ricetta tipica della zuppa tradizionale di Norcia: ingredienti per 4 persone 400 gr. di lenticchia di Castelluccio di Norcia, 1 lt di acqua, 1 gambo di sedano, 1 spicchio di aglio, sale e pepe. Preparazione: Versare le lenticchie in un tegame possibilmente di coccio, aggiungere l’acqua, il sedano e l’aglio. Far cuocere per 40 minuti circa. A cottura quasi ultimata aggiungere sale e crostini di pane tostato e aromatizzati con un po’ d’aglio, e olio.  La cooperativa  si occupa anche di altre varietà di legumi e cereali, come il farro, la roveja, la cicerchia e l’orzo. Foto lenticchie e Castelluccio di Norcia :  per gentile concessione © Coop. Agricola Castelluccio di Norcia.  Coop. Agricola Castelluccio di Norcia Tel. 3394921461 - Fax 0743821166 . Per qualsiasi informazione generica, o per informazioni su come effettuare un ordine, contattare telefono 339.4921461. Presidente della cooperativa -Perla Nello-  telefono 339.4921461,   telefono/fax 0743.821166. Si ringrazia il Presidente Perla Nello per la gentile collaborazione.  In questo tragico momento hanno bisogno di tutto il nostro sostegno !   Per la Lenticchia IGP di Castelluccio e acquisti  contattare email info@lenticchiaigpcastelluccio.it  http://www.lenticchiaigpcastelluccio.it/ Facebook : Lenticchia IGP di Castelluccio di Norcia @LenticchiaIGPdiCastelluccioDiNorcia
Il borgo Castelluccio di Norcia ( Perugia ) è situato nel meraviglioso  Parco Nazionale dei Monti Sibillini.  Si presume risalente al XIII secolo, ma forse è più antico causa il ritrovamento di oggetti del periodo romano. Famosa  non solo per le sue lenticchie ma anche per i meravigliosi panorami che offre. Esplosioni di colori e  fiori tra cui il papavero.   A fine primavera si festeggia la "FIORITURA" detta anche "La Fiorita del Piangrande": spettacolare. Nella foto  Conciatura della lenticchia dopo la trebbiatura da parte di una signora. Questo borgo non va dimenticato, serve tutto il nostro aiuto. Come per gli altri.